Voci di Puglia

Madonna degli Angeli

GIOVEDI 26 SETTEMBRE 2019 ore 19:00
organo Carlo Barile; soprano Cristina Fanelli

La Puglia è sempre stata una fucina propositiva di innovazioni musicali, sia in ambito profano che spirituale. In pieno Novecento, i compositori nostrani hanno saputo profondere impegno per il rinnovamento e l’elevazione artistica. Don Pietro Magri, inviato a Bari nel 1907 su esortazione personale di Papa Pio X, si profuse in una produzione per l’epoca molto ardita; ma la qualità e la raffi natezza delle sue musiche hanno avuto in don Cesare Franco prima e successivamente in don Nicola Vitone, due fi gure di particolare rilievo (entrambi operanti in Bari), il primo nel solco del ‘cecilianesimo’, il secondo seguendo le indicazioni conciliari. Don Antonio Parisi rappresenta il perfetto punto di collegamento tra i compositori fi n qui menzionati, l’eclettico Nino Rota e la sperimentazione musicale del XXI secolo e a Biagio Putignano, docente di composizione presso il Conservatorio di Bari. La sua musica concilia visioni diverse del modo di relazionarsi con l’esperienza compositiva, accomunandole tutte in una squisita dimensione partecipativa. Un concerto che declina le corde del sacro nelle diverse accezioni degli stili musicali che hanno solcato il Secolo breve.

Programma
Biagio Putignano: Praeambulum, Grave et Fuga per organo
Cesare Franco: Off ertorio per organo solo
Nicola Vitone: Ave Maria per organo e soprano
Accogli o Madre per organo e soprano
Pietro Magri: Corale per organo solo
Nino Rota: Sonata per organo – IV mov. allegro
Antonio Parisi: Ave Maria per soprano e organo
Biagio Putignano: Tavole di luminosità per organo solo*
Tre pezzi sacri per organo e soprano*