Sagrademari. Strada nel mare per 5 donne e un marinaio che non c’è (Stefano Benni-Faraualla)

Vallisa

MERCOLEDI 25 SETTEMBRE 2019 ore 20:00
Terrae / Faraualla ANNA GAROFALO voce, ROCCO CAPRI CHIUMARULO prologo, LOREDANA SAVINO canto, GABRIELLA SCHIAVONE canto, MARISTELLA SCHIAVONE canto, TERESA VALLARELLA canto

Sagrademari è una partitura originale, scritta appositamente per il racconto di Stefano Benni. Sagrademari è una scia di mare, impalpabile parola in musica e musica in parola. Un crogiolo di lingue e dialetti, ibridato di sardo, ligure e castigliano, napoletano e siciliano, arabo, greco antico e moderno. Un suono unico, come unico è il canto del mare e delle sue genti dai palati salmastri. Una favola sonora, la nostra, dal mirabile testo di Benni, su cui è stata composta in maniera del tutto autentica una vera e propria partitura musicale per voce e quartetto vocale. È un suono che cammina sul pelo dell’acqua e si inabissa nel mare aff ogato dalla nostra spazzatura e dalla nostra arroganza di conquistatori: invasori e sempre, irrimediabilmente, perdenti. Concerto scenico, percorso musicale e immersione senza ossigeno negli abissi...Questo è il nostro modo di leggere un viaggio “mediterraneo” in tempi di sbarchi e dolori salati, di fondali spaccati dalle bombe e dalle reti, di croci senza nome. Confortati dalla passione delle Sirene, piumate vergini dal dolce canto, cominciamo a raccontare: Su mari è altu e contene muntane e nimbi e barrancos ca la terra nun tiene...