Opening Concert

Auditorium Diocesano Vallisa

VENERDI 28 SETTEMBRE 2018 ore 19:30
Violino: Maria Serena Salvemini; Piano: Daniela Carabellese

Programma Giuseppe Tartini Sonata in sol minore “Il Trillo del diavolo” F. Kreisler Preludio e allegro

A seguire
Declinazioni di sacro

Mezzo soprano: Catia Rotolo; piano: Annarosa Partipilo

Il panorama musicale è vastissimo e, in questo scenario, è presente la musica religiosa. Non bisogna, però, confondere la musica religiosa o sacra con la musica liturgica. La cantata BWV 147 Jesu, Joy of Man’s Desiring è tra le più famose e amate di Bach grazie alla serenità del tema principale che si oppone all’accompagnamento barocco. Anche Mozart scrisse numerose composizioni religiose e tra le più importanti si ricorda la Messa da Requiem. Rivalità e ammirazione caratterizzano il rapporto che si instaurò tra Mozart e Clementi.
Clementi stimò molto Mozart al punto da trascrivere per pianoforte (e anche per organo) il Kyrie della Messa da Requiem. La trascrizione di quest’opera fu aff rontata anche da Franz Liszt.
Il compositore ungherese ne trascrisse il Confutatis Maledictis e il Lacrymosa con la sua tipica orchestrazione pianistica in stile sinfonico. Di grande abilità tecnica e musicale è la variazione che Liszt scrisse su un tema di Bach: Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen. Quest’opera è costituita da 43 variazioni e si basa sul basso che Bach usò nel suo Crucifi xus. La composizione si conclude con un nuovo elemento tematico tratto dal corale Was Gott tut, das ist wohlgetan che signifi ca: “Ciò che Dio fa, è ben fatto”.
E, tra le cose buone che Dio ha creato… c’è anche la Musica.
Il salmo 126 Nisi Dominus è fra quelle partiture barocche di recente scoperta: fi no al 2003 è rimasta nella biblioteca della città tedesca di Dresda del tutto ignorata, quando non attribuita a Baldassarre Galuppi. Accreditati studi hanno invece ricondotto la cantata sacra a Vivaldi: questi l’avrebbe musicata ed eseguita per l’Orfanotrofi o di Santa Maria della Pietà di Venezia intorno al 1716.
Suggestivo il testo latino - di cui si riporta parte della traduzione - nel suo porsi in continuità tematica con la rifl essione ‘di generazione in generazione’ della rassegna stessa.

Se il Signore non costruisce la casa, invano vi faticano i costruttori.
Se il Signore non custodisce la città, invano veglia il custode. […]
Ecco, dono del Signore sono i fi gli. […]
Come frecce in mano a un eroe sono i fi gli della giovinezza.
Beato l’uomo che ne ha piena la faretra [...]

Programma
(Pianoforte solo)
J. S. Bach BWV 147 “Jesus, Joy of Man’s Desiring” (Trascrizione di Kempff )
M. Clementi - W. A. Mozart Kyrie (fuga)
F. Liszt - Mozart Confutatis Maledictis, Lacrymosa
F. Liszt “Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen” (Variazione su un tema di Bach)
-
A. Vivaldi: Nisi Dominus (mezzosoprano e piano)