G.F. Haendel: Messiah Oratorio in tre parti per soli, coro e orchestra

Basilica Cattedrale

DOMENICA 23 SETTEMBRE 2018 ore 21:00

Ensemble vocale Florilegium Vocis Ensemble barocca S. Teresa dei Maschi (con strumenti storici) Direttore Sabino Manzo

Il capolavoro handeliano, riferimento storico della musica sacra d’occidente, si pone come tappa obbligata nel vasto panorama dell’Oratorio settecentesco, al fianco delle grandi Passioni di Bach.
Il profetico testo che Handel utilizza nel suo lavoro, nasce da un interessante mistura di testi biblici tratti dal libro dei Salmi, da Isaia, ma anche dal nuovo testamento come l’Apocalisse di Giovanni e altri.
Da questo ne deriva un lavoro musicale di incredibile suggestione, che riesce a portare l’ascoltatore nelle atmosfere e le ambientazioni dei misteri della vita di Cristo.

Natale, Passione e Resurrezione, sono le tre parti che compongono l’Oratorio, con distinte strutture divise in arie, recitativi e cori di grandissima e impegnativa portata. Insomma un capolavoro secolare che ancora oggi, soprattutto nei paesi anglosassoni, è tappa obbligata per le stagioni musicali, le attività dei cori e delle orchestre, persino nei modesti ambienti liturgici.